Dal territorio all'hub: il percorso del paziente con dolore cronico

01 dicembre 2023 – Potenza

Elenco delle professioni e discipline a cui l’evento è rivolto:

Allergologia e Immunologia Clinica, Anatomia Patologica, Anestesia e Rianimazione, Angiologia, Cardiologia, Cure Palliative, Endocrinologia, Farmacologia, Fisiatria, Fisioterapia, Geriatria, Ginecologia e Ostetricia, Infermieristica, Malattie Infettive, Medicina interna, Medicina Legale, Microbiologia e Virologia, MMG, Nefrologia, Neonatologia, Neurologia, Oftalmologia, Oncologia, Ortopedia e Traumatologia, Otorinolaringoiatria, Pediatria, Psichiatria, Psicoterapia, Radioterapia, Reumatologia, Urologia

ISCRIZIONI CONCLUSE

Per richieste di iscrizione in waiting list si
prega di contattarci via mail all’indirizzo: 

segreteria@team2be.com

RAZIONALE

La legge dello Stato Italiano n.38 del 2010 sancisce il diritto del paziente con dolore acuto e cronico oncologico e non oncologico a non soffrire inutilmente, stabilendo una serie di novità assistenziali tra cui la libera prescrizione su ricetta del curante degli oppioidi, che ha rappresentato, su tutto il panorama europeo, una pietra miliare e all’avanguardia mondiale sul trattamento della cronicità.

La legge crea di fatto una rete nazionale della terapia del dolore e delle cure palliative dividendo il percorso e l’assistenza delle due tipologie di pazienti su tutto il territorio nazionale, rimandando a livello delle regioni la capillare organizzazione.
La legge n.38 del 2010 è stata recepita dalla regione Basilicata con Delibera n.322 del 18.03.2012 dove viene creata un’organizzazione tipo HUB and Spoke con l’AOR San Carlo individuato come Centro di Riferimento Regionale e in ogni presidio ospedaliero regionale un punto di assistenza di base.

La Rete crea di fatto una sinergia tra il territorio ed il centro nevralgico ospedaliero e tra i vari specialisti coinvolti (MMG, Specialisti Territoriali e Specialisti Ospedalieri).
Compito del MMG sarĂ  quello di gestire in prima battuta la sintomatologia dolorosa ed in seguito se necessario, inviare allo Spoke di riferimento territoriale.

Il ruolo dello Spoke è quello di gestire la problematica dolore tramite inquadramento clinico, approccio farmacologico e invasivo di primo livello e rinviarlo all’MMG o se necessario indirizzarlo all’Hub dove si effettuano procedure invasive avanzate per il controllo del dolore.

L’obbiettivo del corso è quello di migliorare le conoscenze e l’abilità dei professionisti favorendo un confronto tra il Medico di Medicina Generale e gli specialisti coinvolti per costruire un percorso ottimale per la gestione del paziente con dolore.

PROGRAMMA

09.00 – 09.15 Presentazione del corso e saluti delle autorità A. Giardina – F. Fanelli – G. Spera

09.15 – 9.35 Gli oppiacei: gli amici di sempre F. Puntillo

09.35 – 9.55 Farmacologia degli oppioidi: Breaking News R. Infantino

RETI TERAPIA DEL DOLORE E INDICAZIONI MINISTERIALI Moderatori: C. Mattia – F. Puntillo

09.55 – 10.15 Reti di Terapia del Dolore Regionale e Nazionali L. Consoletti

10.15 – 10.35 Le reti di Terapia del Dolore e la cronicità complessa F. Amato

10.35 – 10.50 Coffee Break

LE PROCEDURE DI SECONDO LIVELLO Moderatori: L. Consoletti – A. Giardina

10.50 – 11.05 Le tecniche di Radiofrequenza P. Vassetti

11.05 – 11.20 La Periduroscopia W. Raffaeli

11.20 – 11.35 La stimolazione Midollare M. Innamorato

11.35 – 11.50 Dolore trigeminale e facciale complesso V. Petruzzelli

11.50 – 12.05 Nuove frontiere della stimolazione A. Papa

12.05 – 12.20 Il ruolo dell’infermiere nel centro di Terapia del Dolore L. Disanza

12.20 – 13.00 TAVOLO ROTONDA: Dal MMG allo specialista Ospedaliero, il percorso della Terapia del Dolore F. Amato – L. Consoletti – G. Corona – A. Giardina – M. Innamorato – C. Mattia – A. Papa – V. Petruzzelli – F. Puntillo – C. Spina – P. Vassetti

13.00 – 13.30 Lunch

IL DOLORE CRONICO PRIMA DELL’HUB

13.30 – 13.50 Il ruolo del MMG nella rete C. Spina

13.50 – 14.10 Il ruolo del Territorio G. Corona

14.10 – 14.30 Il ruolo dello Spoke A. Donadio

LOW BACK PAIN: indicazioni dello specialista di II livello Moderatore: A. Giardina

14.30 – 14.50 Indicazioni del Neurochirurgo A. Colella

14.50 – 15.10 Indicazioni del Chirurgo Vertebrale M. Bochicchio

15.10 – 15.30 Indicazioni del Terapista del Dolore M. Colangelo

15.30 – 15.50 Discussione

15.50 – 16.05 Conclusione e chiusura dei lavori

Responsabile Scientifico

Faculty

Area formativa

  • Obiettivi formativi tecnico-professionali
  • Numero di crediti formativi assegnati: 6

Per avere diritto ai crediti formativi ECM è obbligatorio:

  • frequentare il 90% delle ore formative
  • compilare correttamente il questionario ECM (l’attribuzione dei crediti è subordinata al superamento del 75% delle risposte corrette)
  • appartenere ad una delle discipline per le quali è stato accreditato l’evento
  • riconsegnare la documentazione debitamente compilata e firmata a fine evento presso la Segreteria
  • firmare il registro presenza all’inizio ed al termine dei lavori

Certificazione ECM

  • L’attestato ECM sarĂ  inviato dal provider New Service a seguito del superamento del Test ECM, entro 90 giorni dalla conclusione dell’evento.

Attestato di partecipazione

  • Al termine dell’attivitĂ  formativa verrĂ  rilasciato l’attestato di partecipazione

Patrocinio

Sponsor

Scroll to Top

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.