skip to Main Content

Corsi

ONCOWELLNESS: la qualità di cura del paziente oncologico
9 settembre 2023 – Careggi

Elenco delle professioni e discipline a cui l’evento è rivolto:

Allergologia e Immunologia Clinica, Anatomia Patologica, Anestesia e Rianimazione, Angiologia, Cardiologia, Cure Palliative, Endocrinologia, Farmacologia, Fisiatria, Fisioterapia, Geriatria, Ginecologia e Ostetricia, Infermieristica, Malattie Infettive, Medicina interna, Medicina Legale, Microbiologia e Virologia, MMG, Nefrologia, Neonatologia, Neurologia, Oftalmologia, Oncologia, Ortopedia e Traumatologia, Otorinolaringoiatria, Pediatria, Psichiatria, Psicoterapia, Radioterapia, Reumatologia, Urologia

N. PARTECIPANTI: 30
N. POSTI DISPONIBILI: 14

CREDITI FORMATIVI: 6

ISCRIZIONI CONCLUSE

Razionale Scientifico

Le preparazioni a base di Cannabis sativa ad oggi hanno come indicazioni ministeriali una serie di patologie quali: dolore cronico di varia natura in particolare quello associato a spasticità, anoressia e cachessia in pazienti immunocompressi o in trattamento con chemioterapici, vomito da chemioterapia, glaucoma farmacoresistente, movimenti incontrollati nella sindrome di Gilles de la Tourette. Per tali patologie in alcune regioni italiane la Cannabis può essere dispensata a carico del Sistema Sanitario regionale. Già da queste indicazioni risulta chiaro che Cannabis Based Medicine rappresenta un valido supporto farmacologico per alcune terapie fondamentali nel malato oncologico. Inoltre, recenti studi hanno evidenziato la capacità di alcuni composti presenti nella pianta, definiti fitocannabinoidi, come il cannabidiolo (CBD), nel ridurre la proliferazione di alcune linee cellulari di tumorali (Mahmoud et al., 2023; Maggi et al., 2022). Recenti studi hanno dimostrato anche che il cannabigerolo (CBG) ha un’efficacia antitumorale su cellule di glioblastoma in combinazione con altre molecole (Lah et al., 2021). Sebbene studi clinici sono necessari al fine di valutare la reale efficacia antitumorale di fitocannabinoidi, il loro potenziale di impiego non è da escludere. Inoltre, l’efficacia antiematica e oressizante dei fitocannabinoidi è già nota e ciò rappresenta una valida alternativa alle terapie convenzionali.

Programma

09.00 – 09.15 Saluti e presentazione del corso D. Matarrese – L. Antonuzzo – V. A. Guardamagna – R. Vellucci

09.15 – 09.35 Lettura: “Organismo Toscano per il governo clinico verso una nuova strategia terapeutico/prescrittiva della cannabis a scopo terapeutico” S. Grifoni
Moderatori: V. A. Guardamagna – R. Vellucci

09.35 – 10.00 Talk Show: Racconti di dolore cronico, un “compagno di vita” R. Vellucci – Paziente
Moderatori: M. Innamorato – F. Puntillo

10.00 – 10.20 Qualità di cura e qualità della vita nel malato oncologico: il punto di vista dell’Oncologo Medico L. Antonuzzo
Moderatori: M. Innamorato – F. Puntillo

10.20 – 10.40 Il dolore cronico oncologico: la vision Algologica M. Innamorato
Moderatori: V. A. Guardamagna – F. Puntillo

10.40 – 10.55 Coffee Break

10.55 – 11.40 Chimica della Cannabis e sistema endocannabinoide L. Luongo
Moderatori: V. A. Guardamagna – R. Vellucci

11.40 – 12.10 Fitocannabinoidi e endocannabinoidi dalla ricerca alla fisiopatologia della malattia M. Nabissi
Moderatori: V. A. Guardamagna – L. Luongo – R. Vellucci

12.10 – 12.40 La cannabis terapeutica: nuove prospettive tra EBM e pratica clinica R. Vellucci
Moderatori: V. A. Guardamagna – L. Luongo

12.40 – 13.10 La galenica al servizio del malato oncologico P. L. Davolio
Moderatori: V. A. Guardamagna – R. Vellucci

13.10 – 14.10 Lunch

14.10 – 14.35 La normativa e la prescrizione della cannabis: focus sulle criticità V. A. Guardamagna
Moderatori: L. Luongo – R. Vellucci

14.35 – 15.00 Interazioni farmacologiche della Cannabis nel paziente oncologicoF. Puntillo
Moderatori:L. Luongo – R. Vellucci

15.00 – 15.30 Terapie di supporto nel paziente oncologico: dove usare i fitocannabinoidi M. Bertolotto
Moderatori: V. A. Guardamagna – L. Luongo – R. Vellucci

15.30 – 16.00 Il malato oncologico al centro delle reti S. Gasperoni
Moderatori: V. A. Guardamagna – L. Luongo – R. Vellucci

16.00 – 16.35 Cannabinoidi: fakes and trues! E. Agostino
Moderatori: V. A. Guardamagna – L. Luongo – R. Vellucci

 

SEZIONE NON ECM
al termine dell’evento è prevista una tavola rotonda dal titolo:
“Prescrivere Cannabis oggi: quali prodotti?”

Responsabile Scientifico
Renato Vellucci
Direttore FF, SOD Complessa di Cure Palliative e Terapia del Dolore presso Az. Ospedaliera Universitaria Careggi di Firenze
Coordinatore del corso

Vittorio A. Guardamagna

Direttore S.C. Terapia del dolore e Cure Palliative – IEO Milano
Board Nazionale SIAARTI Dolore Oncologico e Cure Palliative

Faculty
Elena Agostino
UO Farmaceutica Ospedaliera e Politiche del Farmaco Az. Ospedaliero Universitaria di Careggi
Lorenzo Antonuzzo
Professore associato presso Università degli Studi di Firenze
Direttore reparto di Oncologia Medica presso Az. Ospedaliero Universitaria Careggi di Firenze
Marco Bertolotto

Direttore del Centro Terapia del Dolore e Cure Palliative ASL2 Liguria – Fondatore di Medical Cannabis

Pier Luigi Davolio

Farmacista, Vicepresidente SIRCA
Società Italiana Ricerca Cannabis

Luciano Gabbani

Direttore DAI Medico-Geriatrico
Direttore SOD Geriatria per la Complessità Assistenziale presso AOU Careggi di Firenze

Silvia Gasperoni

Dirigente medico presso la SOD complessa di Oncologia Medica dell’Az. Ospedaliero Universitaria Careggi di Firenze

Stefano Grifoni

Coordinatore dell’Organismo Toscano per il Governo Clinico

Massimo Innamorato

Direttore UO Terapia Antalgica Romagna
Dipartimento delle Neuroscienze
Direttore Programma Dolore Acuto e Cronico

Livio Luongo

Professore Associato di Farmacologia & Neurofarmacologia Dipartimento di Medicina Sperimentale Università degli Studi della Campania “L. Vanvitelli” – Area Culturale Dolore SIAARTI

Massimo Nabissi

Professore Associato Scienze Tecniche di medicina e di Laboratorio Scuola del Farmaco, Polo di Medicina Sperimentale “Stefania Scuri”

Filomena Puntillo

Professore Associato presso l’Università di Bari
Direttore Scuola di Specializzazione in Anestesia, Rianimazione e Terapia Intensiva presso l’Università degli Studi di Bari Aldo Moro
Responsabile dell’Ambulatorio di Terapia del Dolore presso l’Ospedale Policlinico di Bari

Area formativa

  • Obiettivi formativi tecnico-professionali
  • Numero di crediti formativi assegnati: 6

Per avere diritto ai crediti formativi ECM è obbligatorio:

  • frequentare il 90% delle ore formative
  • compilare correttamente il questionario ECM (l’attribuzione dei crediti è subordinata al superamento del 75% delle risposte corrette)
  • appartenere ad una delle discipline per le quali è stato accreditato l’evento
  • riconsegnare la documentazione debitamente compilata e firmata a fine evento presso la Segreteria
  • firmare il registro presenza all’inizio ed al termine dei lavori

Certificazione ECM

  • L’attestato ECM sarà inviato dal provider Event – Lab a seguito del superamento del Test ECM, entro 90 giorni dalla conclusione dell’evento.

Attestato di partecipazione

  • Al termine dell’attività formativa verrà rilasciato l’attestato di partecipazione
Back To Top

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.